...cosa meglio di questo quadro di Dalì esprime ciò che voglio rappresentarvi.../ ... what better than this Dali painting expresses what I want to represent you .....

martedì 15 marzo 2011

.....Conturbante

Parlo di "Cuba" by Czech & Speake....
una fragranza complessa, ma ben orchestrata.
Mai nome più azzeccato, qui c'è proprio Cuba; quello che più la rappresenta; tabacco e rum.
Una fragranza simpaticamente "gustosa", vien voglia di berne un bicchierino!!
 Le prime note che si sentono son di menta e rum, si sente in sordina anche una leggera nota fecale, ma non disturba
perchè tipica del tabacco, un tabacco ricco e travolgente,
intenerito dalle note di cuore di rosa e tonka.
Lascia sulla pelle una sfumatura leggermente gourmande piacevolissima e sensuale.
Una fragranza d'impatto come "Incense extreme" di Tauer,
sicuramente le Eau de Toilette di Czech & Speake si discostano molto da quello che si è abituati a sentire nella profumeria inglese di alto livello (vedi Creed o Floris o Penhaligon's); qui si osa, i nasi hanno carta bianca per sperimentare cose nuove; sono fragranze dalla forte personalità che o le ami o le odi, non ci sono mezzi termini;
sono nude di fronte a te mettendosi ostentatamente in mostra per come sono.
Cuba, come anche Dark rose di cui ho scritto in un post precedente, è così, schietta ed altera; ti sfida, in un duello in cui se riesci a farla tua lo sarà per sempre.
Profumo da "macho", trasgressivo e intraprendente, ma che può anche sorprendere con momenti teneri e disarmanti; sotto una corazza di cuoio nero ..... un'anima di soffice crema chantilly.
                                Mauro
 
Posta un commento