...cosa meglio di questo quadro di Dalì esprime ciò che voglio rappresentarvi.../ ... what better than this Dali painting expresses what I want to represent you .....

lunedì 9 maggio 2011

Domanda: "Ci si può commuovere annusando un profumo?"....

La risposta è decisamente: "Si!".
E' possibile, BARRY LYNDON di Maria Candida Gentile ha sortito in me questo effetto.
Non si può restare indifferenti di fronte a quest'altra poesia; un'altra pagina di alta scuola, l'ennesimo regalo olfattivo da parte della "poetessa" del profumo.

Una fragranza discreta, maschile, delicata, ma di uno spessore inarrivabile.
M'ha emozionato come potrebbe farlo una canzone della grande Mimì, come la lettura di un bel libro, la visione di un film, l'assaporare una particolare pietanza o toccare un prezioso tessuto.
La sua anima verde m'ha portato alla visione di un albero in fondo al mio giardino, un salice piangente piantato in un momento particolare assieme ad una persona per me importante; un albero col quale a volte parlo e di cui accarezzo la verde e folta chioma.......(sarò pazzo?) :-)

 Sono stato inebriato dalla sua apertura leggermente speziata, per poi schiudersi in un cuore verde intenso, luminoso impercettibilmente reso polveroso da un accenno di lavanda, una lavanda non ancora spigata, forse solo foglie di lavanda a dare un senso appena canforato, usata con parsimonia come si usa col sale in una pietanza.
Questo ben di Dio si adagia dolcemente su una base di vetiver appena addolcito da note vanigliate e cuoiate.
Come dicevo, un profumo discreto,ma di personalità che sicuramente catturerà l'attenzione anche del pubblico femminile; o comunque di "nasi" sensibili...che non amano il chiasso, ma che gioiscono di un sussurro.
Maria Candida Gentile, sei grande, grande, grande....
Maria Candida Gentile
Grazie!!!!
                                            Mauro
Posta un commento